Cos’è il forex e ruolo delle Banche Centrali

Il mondo del forex crea molta curiosità da parte di investitori, professionisti o meno, perché rappresenta un modo per avere dei guadagni anche importanti senza tutte le difficoltà che invece caratterizzano la borsa. Gli investimenti in questo settore sono andati sempre più crescendo e si calcola che quotidianamente 3 mila miliardi di dollari di transazioni, ciò perché si può operare a livello globale. Cos’è e cosa c’è da sapere su questo mondo?

 

Cos’è il forex

Il mercato delle valute: principi generali.

La prima cosa da sapere per poter investire è cos’è il forex. Il forex è il mercato delle valute, gli investimenti avvengono a coppie di monete, le stesse sono indicate con tre lettere ad esempio EUR/USD indica il rapporto tra euro e dollaro. I guadagni degli investitori arrivano dagli scambi di valute e in particolare dalla differenza di prezzo che queste hanno al momento dell’inizio dell’investimento e al momento del termine della singola operazione compiuta.

Non si deve però ritenere che sia una sorta di scommessa ad alto rischio in cui si può indovinare o meno l’andamento del mercato di riferimento, infatti, l’apprezzamento o il deprezzamento di una moneta rispetto ad un’altra dipende da molti fattori ed in particolare dalla situazione economico sociale del Paese in cui la moneta circola. Con uno studio dettagliato è possibile ridurre il rischio.

forex-mercato-valute
Andamento Forex: chi decide

Il ruolo delle Banche Centrali sul costo del denaro

A decidere il valore delle monete sono soprattutto le Banche Centrali che, al fine di tutelare il potere d’acquisto e la stabilità dei prezzi, adottano strategie di politica monetaria. Nella zona euro le decisioni sono prese dalla Banca Centrale Europea, mentre per quanto riguarda il dollaro le decisioni fondamentali di politica monetaria sono prese dalla Federal Reserve. Altre valute importanti da considerare sono la Sterlina, lo Yen Giapponese, il Dollaro Australiano.
Le decisioni riguardanti la politica monetaria da adottare non sono prese in modo casuale ma rispondono ad un’esigenza del Paese di riferimento. Per poter avere dei ricavi nel forex è necessario cercare di prevedere le reazioni delle Banche Centrali, queste se ritengono di dover attuare politiche espansive per sorreggere l’economia dei Paesi di riferimento attuano una riduzione dei tassi di interesse che porta anche ad un aumento delle esportazioni. In caso contrario, quando è necessario ridurre l’offerta di denaro, ne viene aumentato il costo e quindi i tassi di interesse.

Come si investe nel forex

Strategie di investimento direttamente a casa

Per operare nel mondo del forex non è necessario recarsi in banca e agire attraverso un intermediario perché si può investire direttamente da casa, con una connessione ad internet ed utilizzando le piattaforme messe a disposizione da diversi broker forex, come FXGM.

E’ importante scegliere il broker finanziario adatto alle proprie esigenze, valutando anche la circolazione di informazioni e grafici, anche storici. Ricevere informazioni complete permette agli investitori di avere un quadro di riferimento importante per scegliere il modo di investire e quindi anche ridurre il rischio di perdite. E’ possibile fare forex 24 ore al giorno e 5 giorni a settimana, ciò lo rende facile da gestire anche nei ritagli di tempo grazie anche ai dispositivi mobili.