Serie A: da fine agosto in diretta su Sky e Mediaset Premium

Diretta serie A

Chi vorrà seguire in diretta le gesta di Pogba, Totti, Icardi, Klose e degli altri protagonisti della serie A 2015-2016 potrà ancora scegliere se abbonarsi a Sky oppure a Mediaset Premium.

Sky vs Mediaset: la torta dei diritti tv

L’asta per i diritti tv del campionato di serie A, e il successivo accordo tra i network, hanno prodotto per il prossimo triennio una sostanziale conferma della spartizione dei diritti già vista per le ultime stagioni, almeno per quel che riguarda la corsa allo scudetto.

Sky mantiene quindi l’esclusiva sull’intero campionato, mandando in onda in diretta sulla pay tv satellitare tutte le partite delle 20 squadre iscritte alla serie A. Mediaset Premium, dal canto suo, trasmetterà sulla piattaforma digitale terrestre tutti gli incontri in diretta di 8 squadre: Juventus, Milan, Inter, Roma, Lazio, Fiorentina, Napoli e Genoa.

La vera novità riguarda invece la Champions League, di cui il network del Biscione si è assicurato i diritti in esclusiva per le prossime tre stagioni. L’offerta di calcio di Mediaset, dunque, dopo l’estate sarà più ricca che mai, con la competizione per club più importante al mondo come fiore all’occhiello della programmazione.

Sky vs Mediaset
Offerte a confronto

L’abbonamento completo a Mediaset Premium, comprendente anche il pacchetto calcio, sarà in offerta a partire da 26 euro al mese, mentre l’abbonamento al pacchetto Sky comprensivo di Sky tv + Sky Calcio sarà in promozione a 19,90 euro al mese per 6 mesi (al termine dei 6 mesi il canone mensile diventa di 33,90 euro).

Il pacchetto Sky Calcio, invece, oltre alla serie A, comprenderà i big match di serie B, l’Europa League, la Premier League inglese, la Bundesliga tedesca e la Eredivisie olandese. Se, storicamente, fin dal suo avvento il network di Murdoch ha mantenuto saldamente il primato degli abbonamenti alla pay tv, la perdita dei diritti della Champions League rischia di riequilibrare i conti per i prossimi anni, apparecchiando la tavola per una rimonta di Mediaset. Comunque vada, sarà un anno di calcio tutto da seguire.

Aspettando il calcio d’inizio

Dal momento che l’estate prossima si svolgeranno in Francia i Campionati Europei 2016, il campionato italiano di serie A scatterà in anticipo nel fine settimana del 22 e 23 agosto, inaugurando una nuova caccia al tricolore che si concluderà a metà maggio 2016.

Per conoscere le date esatte e le tappe del cammino di tutte le protagoniste nostrane del pallone, bisognerà però attendere il 28 luglio, giorno in cui verrà svelato il calendario ufficiale partorito dai computer della Lega. In attesa di tornare a vivere il brivido della diretta sui campi di serie A, la sfida su gioca sui sentieri bollenti del calciomercato.

Chi sarà la regina dell’estate? Naturalmente, è ancora presto per dirlo, anche se la Juventus ha già piazzato una serie di acquisti importanti, da Dybala a Mandzukic e Khedira, per sopperire agli addii dei fuoriclasse Pirlo e Tevez. Inter e Milan, intanto, stanno mettendo mano ai tesoretti accumulati nella speranza di recuperare il terreno perduto, mentre Roma, Lazio e Napoli attendono l’occasione giusta per piazzare i propri colpi di mercato.

Riusciranno gli sfidanti a scalzare dal trono la banda di Marchisio e compagni, che si è cucita lo scudetto sul petto nelle ultime quattro stagioni? Forse la serie A non sarà più il campionato più bello del mondo, senza dubbio però vale la pena di seguirlo fino in fondo.