La nuova rivoluzione del Milan calcio

Il destino di una squadra

La storia di chi sa vincere innovando

Quando nel 1899 Herbet Kilpin e altri ragazzi inglesi e italiani diedero vita a quello che poi sarebbe diventato l’AC Milan devono avere infuso nelle maglie rossonere qualche sostanza che le ha destinate all’eterna gloria calcistica.

Nemmeno il tempo di organizzarsi che subito incontrano la Juventus e la sconfiggono, dando il via ad una rivalità ancora vivissima oggi. Nei meravigliosi e rivoluzionari anni ’60 arrivano i primi successi internazionali con Coppa Campioni e Intercontinentale. Cosa dire poi della rivoluzione del calcio mondiale portata dal Milan di Arrigo Sacchi? Spettacolo, efficacia e trofei, una storia unica nella storia del calcio!
vittore del milan calcio

Un percorso lungo più di un secolo

Campioni e imprese rossonere

Qualsiasi pagina si apra del libro della storia del Milan calcio si trovano dei campioni e delle storie uniche e irripetibili. C’è Nils Liedholm che negli anni 50 faceva parte di un formidabile trio d’attacco e che fece tremare il Brasile di Pelè ai mondiali svedesi.

Poi divenne un allenatore amato e apprezzato in tutto il mondo per la sua signorilità e per il gioco efficace che seppe dare ai rossoneri. Poi giunse l’epoca di Franco Baresi, il capitano, che guidò la difesa della squadra che vinse tutto a partire dalla fine degli anni 80.

Quello era anche il Milan degli olandesi Rijkaard, Gullit e del cigno Van Basten, punta entrata nella leggenda del calcio mondiale. Lo stesso Milan di Carlo Ancelotti che è riuscito nell’impresa di vincere la Champions sia da giocatore sia da allenatore dei diavoli.

L’instancabile e potentissimo Andriy Shevchenko vincitore del Pallone d’oro e idolo dei cuori rossoneri. Sono seguiti anni difficili che sembrano interrompersi con l’arrivo al Milan calcio del magnate Bee Taechaubol, un imprenditore thailandese che a 14 anni lavorava come lavapiatti e a 42 è entrato nell’AC Milan. I colpi di scena dei diavoli sono sempre spettacolari.

Il nuovo Mr. Bee del Milan calcio

Quando un’iniziale diventa leggenda

È arrivato questo misterioso uomo dalla Thailandia di cui quasi nessuno aveva sentito parlare e quindi i dubbi erano molti, tutti fugati in un solo mese. Dopo l’annuncio del suo ingresso nel favoloso mondo rossonero è partita l’ennesima rivoluzione milanista.

Tanti giocatori in partenza e altrettanti calciatori in entrata per consentire al nuovo tecnico Sinisa Mihajlovic, che viene dalla strepitosa stagione con la Sampdoria, di puntare in alto nella prossima classifica di Serie A e riportare il Milan dove merita, cioè nell’olimpo del calcio mondiale.

Sono già arrivati nomi come Luiz Adriano, l’ex attaccante dello Shakhtar Donetsk e Carlos Bacca la punta che grazie alla sua doppietta in finale ha permesso al Siviglia di vincere l’ultima edizione dell’Europa League. La prossima stagione pare essere quella che permetterà ai tifosi rossoneri di tornare a sognare grandi traguardi e il solito fantastico spettacolo che solo il Milan calcio sa regalare. Inoltre presto il diavolo avrà la sua nuova casa al Portello a Milano dove verrà costruito uno stadio moderno e perfetto per chiunque ami il calcio, l’ideale per ogni cuore rossonero.

Suggerito da: www.sky.it/abbonarsi/offerta/ac-milan-calcio.html